L'effetto "Rottura d'Inverno" - Brescia Love & Sex novembre-dicembre 2021

L’effetto “Rottura d’inverno”


L’inverno è definitivamente arrivato e come ogni anno porta con sé giornate ricche di preparativi, impegni ed emozioni. A livello sentimentale questo periodo può riservare grandi soddisfazioni, ma anche spiacevoli sorprese.


I ricercatori David McCandless e Lee Byron hanno scoperto che in questa stagione, con un picco durante le due settimane che precedono le festività natalizie e i primi giorni di gennaio, aumenta drasticamente il numero delle coppie che “scoppiano”. Il fenomeno è talmente rilevante da prendere il nome di effetto rottura d’inverno e si ipotizza possa toccare addirittura il 25% delle relazioni. Sembra strano che in questo periodo così magico i partner decidano di lasciarsi, invece sono molte le situazioni che possono condurre, se non gestite bene, ad una rottura soprattutto per le coppie un pochino più “fresche”.


Un primo step da superare sono le aspettative. Porsi delle aspettative rispetto a come si vivrà questo periodo e a quello che accadrà con il nostro partner genera un grosso carico di stress che ci farà compagnia per tutte le festività. Nella migliore delle ipotesi le aspettative si saranno confermate, ma avremo vissuto in un continuo stato di attesa e agitazione; nella peggiore invece le aspettative saranno state vane a dovremo allora fare i conti con la delusione.

Altro scalino da superare è la famiglia anzi, le famiglie. La difficoltà in questo caso non è solo quella iniziale delle presentazioni e rendere ufficiale a tutti la relazione. Il problema è legato anche alla gestione del tempo con le rispettive famiglie. Da chi andare? Per quanto tempo? Quali tradizioni seguire? Possono sembrare banalità, ma la maggior parte delle coppie rivela che famiglie e parenti sono i principali temi dei litigi nel mese di dicembre.

Altri tasti dolenti possono rivelarsi i regali e le vacanze. I regali diventano un modo per sapere quanto ci si conosce a vicenda mentre la meta delle vacanze ci permette di capire quanto i nostri gusti siano compatibili e quanto siamo disposti a “trattare” pur di passare del tempo insieme. Piccoli tasselli che ci fanno pensare e ci fanno interrogare sulla scelta del partner.

I progetti per l’anno nuovo si rivelano i più complessi da gestire. Progettiamo un futuro per la nostra relazione? Me la sento di continuare? Sono sicuro/a dei miei sentimenti e pronto/a per vivere un nuovo anno insieme? Con queste domande proviamo a capire se siamo insieme alla persona giusta, quella che vorremo ci accompagnasse nella scoperta del nuovo anno e con la quale fare programmi per il futuro.

Per superare l’ardua impresa dicembrina alla coppia non resta che una cosa da fare: COMUNICARE. Aprendosi a vicenda rivelando pensieri, sensazioni ed emozioni i partner potranno conoscersi e comprendersi meglio. Fingere e adattarsi a tutte le situazioni solo perché si avvicina il Natale non porta nulla di buono, crea invece un grosso clima di tensione e insoddisfazione che mette a dura prova la resistenza della relazione.


Dicembre però non è solo mese di rotture e di tensioni, ma come detto all’inizio può regalare anche grandi soddisfazioni alle coppie che riescono a superare i primi inconvenienti. Alcune ricerche hanno infatti riportato dicembre come il mese in cui avvengono più proposte di matrimonio. Il 20% delle proposte avviene proprio in questo mese considerato anche il più romantico di tutti.

Anche la vita intima sembra ottenere benefici da questo mese. Dicembre, e soprattutto il momento delle festività natalizie, è il periodo dell’anno dove si pensa e si fa più sesso. Una piccola conferma la troviamo anche nell’aumento delle nascite che si verifica a settembre, nove mesi dopo le festività.


Single non temete, anche per voi il periodo è dei migliori. Gli incontri aumentano e con essi la possibilità di creare relazioni, serie o occasionali… a voi la scelta!



16 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti